Hanno in comune lo stesso tema due articoli pubblicati recentemente su JAMA Internal Medicine e sul sito BBC News Health, ovvero la prescrizione inutile di antibiotici per tosse, mal di gola o raffreddori, che continua a crescere in modo preoccupante, nonostante le raccomandazioni di istituzioni e mondo sanitario per limitarne l’impiego e arginare il fenomeno della resistenza agli antimicrobici, una minaccia per la salute globale che rischierebbe di “far piombare la medicina ai tempi bui del Medioevo”, come ha commentato il primo ministro inglese David Cameron.

Uno studio a cura dell’University College di Londra e del Dipartimento della Salute britannico ripreso dalla BBC dimostra che dal 1999 al 2011 vi è stato un incremento nelle prescrizioni di antibiotici di oltre il 40%, per patologie lievi per le quali in effetti tali farmaci agiscono solo nel 10% dei casi.

Lo studio ha interessato 500 medici inglesi evidenziando significative differenze nelle attitudini alla prescrizione tra la fine del scolo scorso ad oggi, dettate nella maggior parte dei casi da pressioni ricevute dai pazienti, che per il 97% dei casi insistevano per ottenere un antibiotico per curare anche una semplice tracheite. Questo perché gli antibiotici sono senz’altro farmaci molto efficaci (se usati in modo appropriato) su cui nel corso del tempo i pazienti hanno manifestato una crescente fiducia che rischia però di ritorcersi loro contro se impiegati impropriamente.

Questi ultimi devono quindi essere coinvolti e responsabilizzati in prima linea insieme ai clinici per approcciare l’utilizzo dell’antibiotico in maniera più razionale e consapevole. Al tempo stesso, i prescrittori devono illustrare ai loro assistiti tutte le alternative di cura possibili, incluso il non trattamento se necessario.

E’ quanto afferma un medico a commento dello studio di cui sopra e quanto accaduto ad un suo collega statunitense che racconta su JAMA Internal Medicine la propria esperienza di “paziente” al quale è stato erroneamente prescritto un antibiotico non necessario, proprio a margine della sua partecipazione ad una conferenza sull’antibiotico-resistenza.

“Da clinico ho sempre pensato che sono i pazienti ad esercitare pressioni sui medici affinché prescrivano loro antibiotici inutili. Ho scoperto che questo non è sempre vero quando mi sono ammalato mentre partecipavo – ironia della sorte -a una conferenza sull’antibiotico-resistenza promossa dal Dipartimento della Salute e Servizi Umani degli Stati Uniti. La mattina dopo il seminario mi sono svegliato con mal di gola. Pensando alle possibili cause mi sono ricordato che la settimana precedente ero stato con mia nipote che aveva una infezione all’orecchio ricorrente e già allora mi ero chiesto se non si trattasse di una infezione batterica resistente. Seduto nella mia stanza d’albergo, con la sensazione di febbre e debolezza, ho deciso di effettuare un tampone faringeo per escludere una infezione da streptococco.

Questa decisione mi sembrava quanto mai indispensabile, anche perché avrei dovuto effettuare una colonscopia di lì a pochi giorni una volta tornato a casa. Se non avessi avuto una infezione da Streptococco, non avrei preso certo un antibiotico che avrebbe potuto rendermi più vulnerabile ad una infezione da una specie di batteri ancora più virulenti, come il Clostridium difficile. Una ricerca su Internet dalla mia camera d’albergo mi ha quindi fornito il nome di una clinica di cure urgenti “doc-in-a-box”. Al cortese personale al bancone ho detto che avevo mal di gola e che necessitavo di una cultura della gola. Il medico mi ha esaminato, ha dichiarato che la mia gola era arrossata, e ha eseguito un tampone che, per fortuna, ha avuto esito negativo. Poi mi ha consigliato degli antibiotici. Gli ho detto che non volevo un antibiotico perché il risultato della cultura era negativo. Il medico insisteva, spiegando che gli schermi non sono sempre precisi e che un sacco di malattie erano state contratte “andando in città”. Quindi mi ha prescritto azitromicina, una scelta che mi è sembrata strana, perché è più efficace sulle infezioni delle basse vie respiratorie.

Avendo appena partecipato ad una conferenza sulla resistenza agli antibiotici, sapevo che non avrei dovuto prendere un antibiotico inutilmente e di certo non avrei dovuto prendere un antibiotico sbagliato per un mal di gola. Ma la conoscenza non è sufficiente. Quando sei un paziente, ci si trova in una posizione di dipendenza. In quel momento di confronto, seduto di fronte a un prescrittore, mi sentivo troppo male per discutere sia in merito alla prescrizione di un antibiotico sia sulla scelta del farmaco.

In seguito, ricetta in mano, mi sono chiesto se potevo essere etichettato come un paziente non aderente se non avessi dato seguito alla prescrizione. Mi sono anche chiesto se l’insistenza del medico non avesse a che fare con gli incentivi finanziari e onorari più elevati della clinica in caso di prescrizioni di antibiotici. Alla fine, non ho riempito la ricetta e ho deciso di rinviare la colonscopia fino a quando il mal di gola non fosse passato completamente, cosa che è accaduta da sola in pochi giorni.

Ripensandoci, la mia volontà di seguire “gli ordini del medico”, o almeno di non discutere con lui su quanto scritto sulla ricetta, mi ha dato un barlume di comprensione di quanto sia difficile per i pazienti esprimere le preoccupazioni quando si è in presenza di un figura autorevole da cui essi dipendono. Nel mio Stato, il Kentucky, abbiamo il più alto tasso nazionale di prescrizioni di antibiotici per pazienti ambulatoriali. Se avessi compilato la prescrizione e preso la medicina, forse avrei contribuito al problema grave e crescente della resistenza agli antibiotici. Tutte le conferenze di tutto il mondo non intaccheranno mai l’uso eccessivo degli antibiotici a meno che la professione medica non affronti il problema e cambi le proprie abitudini”.

Due punti di vista complementari, quello di medico e paziente, che sul tema del corretto uso degli antibiotici (e di tutti i farmaci più in generale) devono convergere verso l’appropriatezza prescrittiva e la giusta informazione, in un dialogo aperto e paritario.

Leggi l’articolo su BBC News Health
Leggi l’articolo su JAMA Internal Medicine

fonte: agenziafarmaco.gov.it

 

30 commenti

online – 6 Febbraio 2021:

Hey there. I found your site via Google at the same time as looking for a similar matter, your site came up. It appears to be good. I have bookmarked it in my google bookmarks to come back then. Becca Farleigh Zitella

indirmeden – 10 Febbraio 2021:

Nice blog here! Additionally your site a lot up fast! Johnath Hank Drice

Claribel – 28 Febbraio 2021:

I’m curious to find out what blog platform you’re working with?
I’m experiencing some small security issues with my
latest site and I would like to find something more safeguarded.
Do you have any solutions?

Here is my blog CBD for sale

Shay – 1 Marzo 2021:

I couldn’t refrain from commenting. Very well written!

Here is my blog … gummies

Helaine – 1 Marzo 2021:

This is a great tip especially to those new to
the blogosphere. Brief but very accurate information…
Thanks for sharing this one. A must read post!

my web page :: cannabidiol gummies

Trudi – 2 Marzo 2021:

Undeniably imagine that that you stated. Your favorite reason seemed to be at the net the easiest factor to have in mind of.
I say to you, I definitely get irked whilst other folks consider concerns that
they just do not realize about. You controlled to hit the nail upon the top as smartly as outlined out the
entire thing with no need side-effects ,
folks can take a signal. Will probably be again to get more.

Thanks

Feel free to visit my website: CBD gummies for anxiety

Rachele – 2 Marzo 2021:

Hi there to every one, the contents present at this web site are
really amazing for people knowledge, well, keep up the good
work fellows.

my webpage – CBD store

Jacob – 2 Marzo 2021:

Fantastic blog! Do you have any helpful hints for aspiring
writers? I’m hoping to start my own website soon but
I’m a little lost on everything. Would you recommend starting with a
free platform like WordPress or go for a paid option? There are
so many choices out there that I’m completely overwhelmed
.. Any tips? Thanks a lot!

Feel free to visit my homepage cannabidiol gummies

Kerstin – 20 Marzo 2021:

I’m really impressed with your writing skills as well as
with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you customize it yourself?
Anyway keep up the nice quality writing, it is rare to see a
great blog like this one these days.

Here is my web site … CBD gummies for pain

Salvador – 21 Marzo 2021:

Wow, this article is pleasant, my sister is analyzing these things, so I am going to
convey her.

my web site; CBD gummies for anxiety

Alvin – 21 Marzo 2021:

If some one needs expert view on the topic of running a blog after
that i suggest him/her to visit this webpage, Keep up the good work.

my web-site; buy cbd gummies

Kasha – 8 Aprile 2021:

It’s going to be end of mine day, but before ending I am reading this
great post to improve my know-how.

Also visit my site buy delta 8 thc

Wilfredo – 8 Aprile 2021:

It’s appropriate time to make a few plans for the long run and it’s time to be happy.
I’ve read this put up and if I may I desire to counsel you some attention-grabbing issues or tips.
Maybe you could write next articles regarding this article.
I desire to read even more things about it!

Here is my site: best delta 8 thc

Brianna – 12 Aprile 2021:

I like the valuable info you provide in your
articles. I will bookmark your blog and check again here frequently.
I’m quite sure I’ll learn plenty of new stuff right here!
Good luck for the next!

Feel free to visit my site buy delta 8

Guillermo – 12 Aprile 2021:

Greate pieces. Keep writing such kind of info on your page.
Im really impressed by your blog.
Hey there, You’ve performed an excellent job.

I’ll definitely digg it and personally suggest to my friends.
I’m sure they’ll be benefited from this web site.

my web site buy cbd gummies

Imogene – 13 Aprile 2021:

This paragraph gives clear idea for the new visitors of blogging, that actually how to do blogging and site-building.

My page … where to buy delta 8

Kathrin – 13 Aprile 2021:

This paragraph will assist the internet users for building up new web site or even a weblog from start to end.

Also visit my blog: gold bee

Trinidad – 13 Aprile 2021:

I’m not that much of a online reader to be honest
but your sites really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back later on.
All the best

Look into my web blog delta 8

Jefferson – 13 Aprile 2021:

Hmm is anyone else having problems with the pictures on this blog loading?
I’m trying to find out if its a problem on my
end or if it’s the blog. Any responses would be greatly appreciated.

My homepage; cbd gummies

Erna – 13 Aprile 2021:

This website was… how do I say it? Relevant!! Finally I have found something
which helped me. Cheers!

my webpage: buy cbd

Kathy – 14 Aprile 2021:

I love it when people get together and share ideas. Great website, keep it up!

Feel free to visit my web blog; gold bee

Tahlia – 14 Aprile 2021:

Hi there i am kavin, its my first occasion to commenting anywhere, when i read this article
i thought i could also create comment due to this brilliant
paragraph.

my web blog; where to buy CBD

Chet – 16 Aprile 2021:

Hey there! This is kind of off topic but I need some guidance from an established blog.
Is it very hard to set up your own blog?
I’m not very techincal but I can figure things out pretty fast.

I’m thinking about setting up my own but I’m not sure where to start.
Do you have any tips or suggestions? Cheers

my web site :: best delta 8 carts

Armando – 16 Aprile 2021:

Hello, all is going perfectly here and ofcourse every
one is sharing facts, that’s genuinely excellent, keep up writing.

my site :: buy delta 8 THC area 52

Lorna – 16 Aprile 2021:

I used to be suggested this website by means of my cousin. I’m now
not sure whether this put up is written by way of him as
nobody else recognize such detailed approximately my trouble.
You are wonderful! Thanks!

My blog: delta 8 carts

Donna – 17 Aprile 2021:

Excellent post. Keep posting such kind of info on your page.
Im really impressed by your blog.
Hey there, You have performed a fantastic job. I will certainly digg it and for my
part suggest to my friends. I am confident they will be benefited
from this website.

My homepage – delta 8 thc

Mavis – 17 Aprile 2021:

of course like your web site but you need to test the spelling on several of your posts.
Several of them are rife with spelling issues and I
to find it very troublesome to tell the reality on the other hand I’ll definitely come
again again.

Check out my web page: Area 52 Delta 8 THC

Mireya – 17 Aprile 2021:

Everyone loves what you guys tend to be up too. This
kind of clever work and exposure! Keep up the awesome works guys I’ve
incorporated you guys to blogroll.

Feel free to visit my web blog :: delta 8 area 52

Kris – 23 Aprile 2021:

I visited many websites but the audio quality for audio songs existing at this web site
is in fact marvelous.

my web-site; buy instagram followers

jimdofreeInsog – 30 Aprile 2021:

The road seemed to stretch on endlessly before us, but Alexis assured me that our journey was near an end. We’d turn before long into thick woods and travel through narrow, winding roads until we reached her family’s cabin. I had no choice but to trust her as GPS had given out nearly 20 minutes ago.

“There’s good wifi and okay reception at the cabin,” she’d told me, “but you can’t get there unless you know the way.”
https://rentry.co/bftbu
So here I was, driving alone in the middle of god knows where with a girl who was my student just a couple of weeks ago. Her and her four best friends had been together from first grade all the way through high school and now they had graduated with very different futures ahead of them. They had decided to kick off “the best summer ever” with a week long stay at Alexis’s family cabin. Alexis and I were heading up before everyone else, the four other girls and four guys.

Leave a comment

Your email address will not be published.

Login